Automotive

Alcuni produttori di automobili hanno utilizzato un software per aumentare i prezzi dei pezzi di ricambio

I prezzi sono stati modificati in base al “valore percepito”

automobili

Avete mai avuto il fastidioso sospetto che il produttore della vostra auto sia aumentando i prezzi dei pezzi di ricambio in maniera scandalosa, semplicemente perché può e non perché deve? La colpa di tutto ciò potrebbe essere attribuita ad un software. Reuters ha ottenuto alcuni documenti dove viene indicato che Jaguar Land Rover, Peugeot, Renault e altre case automobilistiche hanno utilizzato un software sviluppato da Accenture, Partneo, che ha raccomandato gli aumenti sulla base del “valore percepito”. Se un marchio o altro componente sembrava costoso, Partneo suggeriva di aumentare il prezzo fino a un livello che i conducenti sarebbero stati disposti a pagare. Il software sarebbe anche in grado di distinguere le parti in base al fatto che esistesse o meno una “supervisione dei prezzi” su determinate parti (ad esempio, da compagnie di assicurazione o pubblicazioni mirate) per evitare di suscitare polemiche.

 

 

La causa, dal creatore del software Laurent Boutboul, accusa Accenture di danneggiare la sua reputazione utilizzando il software per rompere le regole di concorrenza europee. Accenture ha negato che il suo software fosse ingiusto e ha affermato che era principalmente utile per migliorare “visibilità e disponibilità delle parti”. Naturalmente, Jaguar, Peugeot e Renault hanno insistito sul fatto che i loro prezzi dei componenti di ricambio erano equi, legali e focalizzati esclusivamente sull’efficienza e la disponibilità. E il regolatore antitrust francese ha persino concordato, affermando di aver analizzato Partneo, senza trovare alcun motivo per l’avvio di un’indagine completa.