Automotive

In Ohio arriva l’approvazione per i test delle auto a guida autonoma su strade pubbliche

Ci sono naturalmente delle condizioni, anche se a prima vista non sembrano essere estremamente rigide.

Hickenlooper

Il governatore dell’Ohio, John Kasich, ha emesso un ordine esecutivo che consente di effettuare test di auto a guida autonoma sulle strade pubbliche, aggiungendosi alla lista, crescente, di stati che già consentono di farlo come Arizona, California e Michigan. Ci sono naturalmente delle condizioni, anche se a prima vista non sembrano essere estremamente rigide.

Ogni veicolo avrà bisogno di un operatore umano dell’azienda che esegue i test e segnala eventuali incidenti. Ogni società che decide di aderire dovrà anche registrarsi a DriveOhio, un hub centrale per iniziative di mobilità(opportunamente istituito da Kasich a gennaio) che raccoglierà informazioni sia sulle auto che sui luoghi di prova. L’ordine crea contemporaneamente un programma pilota volontario di veicoli autonomi che aiuta le amministrazioni locale a lavorare insieme alle aziende automobilistiche e tecnologiche. Naturalmente, le città possono collaborare con DriveOhio per creare una sorta di inventario delle aree di test.

La mossa dell’Ohio arriva mentre il ricordo dell’incidente fatale di Uber in Arizona è ancora vivo, e di conseguenza è destinato a sollevare molte domande.