Automotive

Poliziotti inseguono una Tesla Model S con l’autista che dorme

Episodio quantomeno curioso nei pressi di San Francisco

Tesla Model S

Non è raro che gli agenti di polizia trovino un autista addormentato nella propria auto, ma ben diverso è quando ciò avviene all’interno di un’auto che sta percorrendo la strada a 70 miglia orarie, una Tesla Model S.

 

Il bizzarro “incidente” è avvenuto sull’autostrada 101 a Palo Alto, nei pressi di San Francisco, poco dopo le ore 3 di venerdì. All’inizio, l’episodio è sembrato quantomeno strano, ma l’auto era una Tesla Model S, che offre un certo grado di funzionalità per quanto riguarda la guida autonoma.

 

Una volta capito quanto stava accadendo, gli ufficiali della California Highway Patrol hanno dovuto capire come fermare il veicolo mentre procedeva lungo la strada.

 

Hanno optato per chiamare altre auto di pattuglia, molte delle quali si sono posizionate dietro la Tesla così da rallentare il traffico che proveniva dal retro. Allo stesso tempo, una delle auto si è collocata poco prima della Tesla, rallentando gradualmente, facendo si che la Model S seguisse l’esempio.

 

In tutto, ci sono voluti sette minuti e sette miglia per portare la Tesla ad una piazzola di sosta sicura.

I media locali hanno riferito che i poliziotti hanno dovuto bussare al finestrino per svegliare l’autista, che in seguito è stato identificato come l’assessore alla pianificazione di Los Altos, Alexander Samek. E’ ancora da confermare che il veicolo fosse impostato su pilota automatico, anche se la descrizione dell’incidente sembra lasciare pochi dubbi.