Crypto

Il Bitcoin è la più grande truffa della storia secondo l’ex CEO di Paypal

L'ex numero uno di Paypal spara a zero contro il Bitcoin.

Bitcoin

L’ex numero uno del gigante dei pagamenti online Paypal è fiducioso sul futuro della moneta digitale, ma sostiene con convinzione che il Bitcoin è una truffa. “Sono assolutamente convinto che il denaro dovrebbe essere digitale, e lo sta diventando sempre di più, ma non significa che abbiamo bisogno di una nuova valuta per registrarlo”.

Harris ha sollevato problemi con la connessione tra il valore e l’utilità del Bitcoin: “la valuta digitale in questione non può essere un mezzo di pagamento efficace né una grande riserva di valore a causa della sua volatilità”. La criptovaluta ha fatto registrare un aumento di oltre il 1.300% lo scorso anno, superando la quota di 20.000 dollari, per poi perdere quasi la metà del suo valore nei primi tre mesi del 2018. “Non c’è ragione per cui una nuova valuta dovrebbe avere istantaneamente un valore di miliardi di dollari”, ha detto Harris.

 

Bitcoin, come l’oro, può essere estratto solo in una certa misura e i sostenitori affermano che questa “scarsità” aumenta il suo valore.  Non mancano altre dichiarazioni forti: “a valore solo se la gente pensa che le altre persone lo potrebbero comprare a un prezzo più alto – la teoria del Grande Sciocco. In quale universo razionale qualcuno potrebbe semplicemente sviluppare script elettronici – o anche solo annunciare che intendono farlo – e creare, all’improvviso, miliardi di dollari di valore? Non ha senso”.

Non è la prima volta, e siamo sicuri che non sarà l’ultima, che il Bitcoin viene criticato da personaggi di un certo spessore.