Entertainment

Anche Sky sarebbe pronta ad entrare nel marcato della telefonia

La Pay TV satellitare starebbe preparando il suo ingresso in un settore altamente competitivo

Sky

Le indiscrezioni circa un possibile ingresso di Sky nel settore della telefonia sono frutto di un’indagine pubblicata dal quotidiano cartaceo Il Fatto Quotidiano, che sarebbe entrato in possesso di alcuni documenti riservati in cui si parla del progetto di fondazione di un operatore telefonico da parte del gigante televisivo satellitare.

 

Sky Italia, secondo quanto rivelato potrebbe, partendo dal lancio del gestore, avviare in completa autonomia la realizzazione di un intero ecosistema digitale per vendere i propri servizi: si tratterebbe di una dimensione completamente nuova tramite la quale il consumatore avrebbe la possibilità di accedere ai contenuti Sky attraverso la rete della società, in abbinamento ad offerte di telefonia sia fissa che mobile proposte dalla pay-tv.

 

Attualmente, e qui si può capire il vantaggio di un eventuale progetto del genere, Sky presenta i propri servizi prevalentemente grazie ad accordi con alcuni dei principali operatori di telefonia fissa, su cui spicca Fastweb, anche se Vodafone e Tim ne fanno parte, opzione, questa, che obbliga il colosso a costi ulteriori, condividendo anche parte dell’incasso.

 

L’obiettivo di Sky è quello di realizzare un sistema digitale integrato auto gestito, dalla fibra che dovrebbe rimpiazzare col tempo il digitale terrestre per fare spazio alla tv via cavo, fino alle offerte telefoniche che proporrebbero sia i servizi di telefonia classica che la fruizione dei contenuti multimediali come documentari, cinema sporto e serie tv.

 

Ci si aspetta che la fretta di entrare in un mercato già molto competitivo, possa dare origine già dall’anno prossimo ad alcune novità.