Scienza e Cultura

I finestrini degli aerei Emirates diventano virtuali

Nella prima classe dei voli Emirates, in finestrini sono stati sostituiti con display e telecamere in fibra ottica.

Emirates

I finestrini sugli aerei commerciali sono sempre sembrati un tantino inutili. Solo la persona seduta vicino alla finestra può davvero vedere qualcosa attraverso di essi, e anche allora la vista è comunque limitata. Volare di notte? Buona fortuna a vedere qualsiasi cosa oltre le luci dell’ala. Emirates ha deciso di risolvere questo problema per i finestrini in prima classe sostituendoli.

Come riporta la BBC, il nuovo aereo Boeing 777-300ER della compagnia non avrà finestre reali nelle cabine di prima classe. Al loro posto, le telecamere a fibre ottiche incorporate all’esterno del velivolo verranno utilizzate per mostrare filmati dal vivo su quelli che sono essenzialmente solo display ad alta risoluzione.

Il presidente di Emirates, Sir Tim Clark, afferma che la qualità delle immagini è in realtà migliore delle finestre reali e, per quanto riguarda i passeggeri, sarà come se il finestrino reale fosse ancora al suo posto. Tuttavia, ci sono alcuni grandi vantaggi.

Includere finestre su un aereo significa aggiungere ulteriore peso in modo da garantire che la struttura rimanga forte. Se rimuovi tutte le finestre, l’aereo non solo diventa molto più leggero, ma può anche volare più velocemente, volare più in alto e bruciare meno carburante. Quindi, in cambio della perdita dei finestrini, i passeggeri dovrebbero arrivare a destinazione più velocemente e (si spera) paghino di meno per volare. C’è una preoccupazione riguardo al modo claustrofobico di un aereo senza finestre reali, ma se l’alternativa virtuale è buona come dice Clark e il video sopra ne mostra un esempio, non sarà un problema. L’Agenzia europea per la sicurezza aerea ha inoltre dichiarato che non è necessario superare alcuna sfida di sicurezza per consentire il passaggio ad un aereo sprovvisto di finestrini.

 

Per ora, questo è solo un esperimento di prima classe, ma per i soli risparmi sui costi non credo ci vorrà molto tempo per vedere il primo volo commerciale completamente privo di finestre.