Scienza e Cultura

SpaceX ottiene l’approvazione FCC per lanciare satelliti Internet Starlink

La compagnia di Elon Musk prevede di lanciare quasi 12.000 satelliti Starlink

Starlink

Il piano di SpaceX di costruire una rete internet wireless globale ad alta velocità utilizzando i satelliti ha fatto un altro passo in avanti. La FCC ha approvato la richiesta della compagnia di installare più di 7.000 satelliti per orbita terrestre molto bassa per la sua rete Starlink. Tale decisione segue quella che diede, nel mese di marzo, l’autorizzazione per il lancio di 4.425 satelliti.

 

Una volta completato, Starlink comprenderà quasi 12.000 satelliti che copriranno il pianeta con una connessione Internet persistente. Ciò dovrebbe significare che le persone nelle aree rurali o in altri luoghi in cui i tipi più tradizionali di connessioni non sono utilizzabili, possano accedere a una rete con velocità promesse fino a 1 Gbps.

 

SpaceX ha schierato due satelliti di prova a febbraio e spera di lanciare altri 1.600 nei prossimi anni. Tuttavia, la rete Starlink potrebbe non essere completa prima della metà del 2020.

 

La FCC ha approvato richieste simili da parte di Kepler, Telesat e LeoSat per consentire a tali società di schierare centinaia di satelliti per la fornitura di servizi Internet, il che non desterebbe esattamente le preoccupazioni per i detriti spaziali . La scorsa settimana, SpaceX ha presentato un piano rivisto per collocare alcuni satelliti ad un’orbita inferiore rispetto a quanto originariamente proposto, al fine di mitigare il problema.