Scienza e Cultura

SwarmDivers: lo sciame di droni acquatici che funzionano simultaneamente

Anche se potrebbero incutere timore, hanno la loro utilità.

Anche se da un po’ di tempo a questa parte non si sente più parlare di “Aquabotix“, non significa certo che la società sia stata ferma senza lavorare. L’azienda che si occupa di droni acquatici ha lavorato su SwarmDivers, che, come il nome lascia intuire, è un gruppo di droni in grado di funzionare simultaneamente come fosse un’unica entità coordinata, ovviamente controllata da un operatore in superficie e in grado di eseguire immersioni a comando.

L’obiettivo principale, al momento, riguarda le applicazioni militari e di difesa; nel comunicato stampa diramato vengono menzionati solo sinteticamente gli altri eventuali impieghi della tecnologia, tra cui  la capacità dei droni di effettuare ricerche oceanografiche.

Tra le principali attività troviamo la ricognizione: il sistema è in grado di effettuare assalti sofisticati e coordinati; i droni possono immergersi fino a 50 metri, hanno un peso di 1,7Kg(3,7 libbre). E’ possibile vederli in azione visionando il filmato di seguito.