Smartphone e gadget

Apple ha consegnato circa 600.000 HomePod nel primo trimestre dell’anno

La società di Cupertino è molto indietro rispetto al leader di mercato Amazon, ma ha avuto molto meno tempo per competere.

Apple HomePod

Apple ha spedito 600.000 HomePod nel primo trimestre del 2018, secondo le nuove stime di vendita diffuse dalla società di ricerche di mercato Strategy Analytics. Con questi numeri, l’azienda afferma che Apple dovrebbe avere una quota di mercato pari al 6%, che colloca la società guidata da Tim Cook molto indietro rispetto ad Amazon e Google e appena al di sotto del gigante del commercio elettronico cinese Alibaba. Secondo le stime, Amazon ha conquistato il 43,6% del mercato degli altoparlanti intelligenti con 4 milioni di unità vendute, mentre Google il 26,5% con 2,4 milioni di unità vendute.

Ci sono alcune precisazioni da fare, però: l’HomePod di Apple non era disponibile fino al 9 febbraio, quindi il colosso di Cupertino non ha avuto a disposizione l’intero trimestre, conclusosi il 31 marzo, per aumentare le vendite. Questo sono solo delle stime, dato che Apple ha comunicato dati ufficiali. E Strategy Analytics tiene a precisare che il prodotto è stato “spedito” e non “venduto”. Mentre l’HomePod può essere venduto principalmente attraverso il sito Web di Apple, dove la distinzione tra questi termini potrebbe non essere significativa come lo è per altri marchi, è comunque importante segnalarla nel caso in cui una quantità considerevole di HomePods stiano semplicemente parcheggiati nei depositi. Infine, ciascuno di questi smart speaker è disponibile in un diverso numero di mercati in tutto il mondo, che influisce sulle vendite.

Tuttavia, l’avvio lento delle HomePod sembrerebbe confermare la notizia che il prodotto non è riuscito a soddisfare le aspettative di AppleBloomberg ha riferito il mese scorso che Apple ha abbassato le sue previsioni di vendita per l’HomePod e ha tagliato gli ordini con il fornitore Inventec.