Smartphone e gadget

Ecco il drone che esegue salvataggi senza bisogno di equipaggio

Il drone Medevac può raccogliere vittime senza la necessità di avere un equipaggio

Cormorant

Le missioni di Medevac non dovranno mettere più umani in pericolo se la Tactical Robotics avrà successo. L’azienda di proprietà di Urban Aeronautics ha completato con successo la sua prima demo “mission representative” del Cormorant, un drone VTOL (decollo e atterraggio verticale) autonomo in grado di raccogliere due vittime senza richiedere un equipaggio. Le uniche persone direttamente coinvolte sono quelle che caricano le vittime – c’è una videocamera per parlare con i pazienti coscienti, ma la macchina altrimenti vola da sola.

 

Il veicolo è destinato principalmente al supporto militare in prima linea con una portata di 20 miglia, ma può volare abbastanza velocemente con velocità superiori a 100 MPH utilizzando il suo motore a turbocompressore solitario e due rotori regolabili. Può persino funzionare con venti più forti di quanto potrebbe fare un pilota di elicottero, secondo la compagnia. Il drone non è il bersaglio più lampante di quanto tu possa pensare. Un corpo in fibra di carbonio aiuta a ridurre il suo profilo radar, e il suo sistema di scarico raffredda i fumi per evitare di produrre un’evidente traccia a infrarossi. L’aeromobile robotico è inizialmente destinato alle Forze di Difesa Israeliane, il che non sorprende quando è la patria di Tactical Robotics. È facile immaginare che altri clienti militari abbiano fatto nascere i cormorani. E la tecnologia sviluppata qui potrebbe teoricamente tradursi in ospedali civili – le ambulanze aeree potrebbero operare tutto il giorno.