Smartphone e gadgetWeb

Migliaia di app Android sono pericolose per i bambini

L'argomento privacy è molto caldo anche sul fronte Android.

Stando ai risultati di uno studio di ricercatori affiliati all’International Computer Science Institute, sarebbero migliaia le applicazioni gratuite per i dispositivi Android disponibili nel Google Play Store pericolose per i più piccoli. Queste app starebbero potenzialmente violando una legge federale sulla privacy statunitense relativa ai dati, volta a proteggere i minori dal monitoraggio che avviene online.

Lo studio è stato reso noto dalla rivista scientifica Proceedings on Privacy Enhancing Technologies e i risultati mettono in evidenza una preoccupazione sempre maggiore sulla raccolta e relativa condivisione delle informazioni da parte degli utenti per scopi pubblicitari.

Secondo i ricercatori, il 5% delle app che hanno preso parte allo studio hanno raccolto la posizione degli utenti e dati quali numero di telefono e indirizzo di posta elettronica, senza ottenere alcun consenso da parte dei genitori; 1.100 app condivide informazioni sensibili con servizi terzi che vietano categoricamente il loro utilizzo nelle app per i bambini. 2.221 app sembrerebbero violare i termini di servizi del colosso della ricerca relativi alla condivisione di identificativi persistenti; delle 1.280 app incluse in questo studio e integrate con Facebook, il 92% non ha utilizzato in maniera idonea le opzioni di protezione per i minori di 13 anni. Per un elenco completo delle app coinvolte nello studio potete fare riferimento a questo link.