Smartphone e gadgetWeb

Qualcomm lavora su nuovi chip per gli smartwatch Wear OS

Da Qualcomm in arrivo nuovi chip destinati all'ecosistema Wear OS.

Qualcomm

Tutti gli orologi Wear OS in commercio hanno il medesimo chip interno: Snapdragon Wear 2100 di Qualcomm, che risale al 2016. Secondo molti, questo è il motivo che frena l’intero ecosistema Android Wear; a detta di altri, Wear OS ha problemi più profondi del processore su cui gira, ma in ogni caso risulta che Qualcomm ha in programma di affrontare la questione nel corso di quest’anno. Pankaj Kedia, senior director wearables di Qualcomm, ha affermato che la compagnia annuncerà un chip aggiornato questo autunno, insieme a un dispositivo di punta, con “diversi partner” che commercializzeranno gli orologi Wear OS basati sui nuovi chip. Kedia dice che i processori di terza generazione saranno “progettati da zero per un’esperienza di smartwatch senza compromessi”, presumibilmente consentendo di realizzare orologi più piccoli e una maggiore durata della batteria.

 

A quanto pare, anche Qualcomm sta progettando i chip con lo scopo di ottimizzarne l’uso dei dispositivi con display sempre attivi. “Uno smartwatch è prima di tutto un orologio: deve avere un bell’aspetto, essere elegante, deve avere un bell’aspetto sia agli occhi degli altri che a quelli di chi lo indossa”, dice Kedia. “Non può essere statico quando non lo sto guardando, non può essere in bianco e nero quando non lo guardo. Quindi, quando parliamo con i consumatori, percepiamo il loro desiderio di volere uno smartwatch senza compromessi.Qualcomm non è pronto a rivelare le specifiche, ma Kedia afferma che la nuova piattaforma hardware “cambierà in modo significativo l’ecosistema del Wear OS.”