Scienza e CulturaWeb

Amazon e Tesla sarebbero i posti di lavoro più pericolosi negli Stati Uniti

Un rapporto mette le due aziende alla pari con alcune società di costruzioni

Amazon e Tesla sono generalmente orgogliose quando si parla di loro, ma non questa volta. Il gruppo di difesa del Consiglio nazionale per la sicurezza e la salute sul lavoro ha collocato entrambe le società in una lista contenente i dodici luoghi più pericolosi negli Stati Uniti in cui lavorare, in base alle loro condizioni lavorative e dei magazzini. In entrambi i casi, sono finite nell’elenco a causa di tassi di infortuni più elevati rispetto alla media e riluttanza ad affrontare le preoccupazioni dei lavoratori. Il Consiglio ha rilevato che sette lavoratori dei magazzini di Amazon sono morti dal 2013 e che esiste una “domanda inarrestabile” per soddisfare gli ordini che portano a condizioni di lavoro difficili. L’azienda di Bezos sta valutando la possibilità di utilizzare braccialetti in grado di registrare anche la minima deviazione del programma di lavoro stabilito, secondo il rapporto.Questo è particolarmente preoccupante in quanto Amazon è guidata dalla persona più ricca del mondo, e sta spingendo per le agevolazioni fiscali da parte dei Stati desiderosi di ospitare la nuova sede, ha detto il Consiglio.

 

Tesla aveva almeno altrettanti problemi. Il rapporto afferma che gli incidenti alle fabbriche di Tesla sono stati superiori del 31% rispetto al resto dell’industria automobilistica nel 2016 e dell’83% in più se si parla di incidenti gravi. Il Consiglio ha anche menzionato le violazioni di sicurezza dell’OSHA e ha citato l’indagine Reveal affermando che i miglioramenti dei tassi di infortunio presso le fabbriche erano dovuti a relazioni inesatte, e non a un ambiente veramente più sicuro.