Web

Amazon perde un altro dirigente chiave: si licenzia il vicepresidente di Alexa

Si tratta del dodicesimo dirigente di alto livello che lascia l’azienda negli ultimi dieci mesi.

Amazon

Quando Jim Freeman, il VP Alexa responsabile dei prodotti di messaggistica, ha detto ad Amazon di voler l’asciare l’azienda in favore di Zalando all’inizio di quest’anno, i suoi superiore lo hanno invitato a rimanere, secondo una persona che ha familiarità con la questione. Freeman non ha specificato la ragione che l’ha portato a questa decisione, ma prima di approdare alla corte di Bezos, aveva già lavorato per l’azienda d’abbigliamento berlinese per circa sei mesi nel 2016, lasciandola per ragioni personali. Risolta la questione, il dirigente ha deciso di tornare a Zalando.

 

La cosa che più salta all’occhio è che, nonostante il prestigio di Amazon, sono più di una dozzina i dirigenti di alto livello che hanno abbandonato l’azienda negli ultimi dieci mesi; non sembra esserci un filo conduttore che potrebbe far propendere per un problema specifico, dato che ogni dimissione sembra un caso a se stante, e questo è un dato positivo per il gigante dell’e-commerce, che ha dichiarato: “È semplicemente sbagliato suggerire che abbiamo problemi a tenerci i nostri dirigenti. Amazon è il datore di lavoro più desiderato negli USA, secondo LinkedIn, equasi il 95 per cento dei vicepresidenti rimane nostro dipendente. Negli ultimi 20 anni è capitato che alcuni dirigenti se ne siano andati – per ragioni professionali e personali – come succede in qualsiasi azienda. Ciò che è unico di Amazon è che molti tornano indietro – li chiamiamo “boomerang”