Web

Completato l’acquisto di Shazam da parte di Apple

La società di Cupertino annuncia di avere ultimato l’acquisto di Shazam

Shazam

Apple ha fatto sapere di aver ultimato l’acquisizione di Shazam, e si potrà quindi passare al piano d’integrazione della nota ed apprezzata tecnologia di riconoscimento musicale all’interno dei prodotti della mela morsicata.

Il comunicato stampa con il quale il colosso guidato da Tim Cook comunica di aver formalizzato la procedura non sorprende affatto, poiché Apple aveva già ricevuto il benestare da parte della commissione Europea circa venti giorni fa, e mancava solo quest’ultimo tassello per completare il puzzle.

 

“Apple e Shazam hanno alle spalle una lunga storia insieme. Shazam è stata fra le prime app disponibili al momento del lancio del nostro App Store e si è affermata come una delle app preferite dagli appassionati di musica in tutto il mondo” ha dichiarato Oliver Schusser, Vice President di Apple Music in Apple. “Condividiamo la stessa passione per il mondo musicale e l’innovazione, perciò non vediamo l’ora che i nostri team inizino a lavorare insieme per offrire ancora più modi di scoprire e ascoltare musica.”

 

Apple ha fatto sapere che “Shazam permette di identificare un brano semplicemente facendolo ascoltare all’app e presto offrirà un’esperienza senza pubblicità, consentendo a tutti gli utenti di godersi il meglio dell’app senza interruzioni”, ma non dice nulla su come intende utilizzare la tecnologia dell’app per l’identificazione dei brani. L’ipotesi più plausibile, ad ora, è quella che vede l’azienda usare Shazam per migliorare l’intelligenza artificiale alla base di Apple Music.