Web

Le estensioni di Chrome potranno essere installate solo tramite Web Store

Google intende eliminare la possibilità di installare le estensioni da siti terzi per garantire una maggiore sicurezza agli utenti.

Chrome Web Store

Parte del successo mondiale del browser Google Chrome sono sicuramente le estensioni, in grado di completare ulteriormente il browser con funzionalità mancanti o che semplificano lo svolgimento di determinate operazioni. Non è raro vedere siti terzi che consigliano l’installazione di Estensioni, senza passare per la fonte ufficiale, il Chrome Web Store, e senza fornire adeguate informazioni. Tale pratica è destinata, per fortuna, a terminare nel giro di qualche mese. Il gigante della ricerca ha infatti annunciato che impedirà d’installare automaticamente le estensioni per il browser; Google, analizzando i dati raccolti, è giunto alla conclusione che la maggioranza dei reclami e relative disinstallazioni sono imputabili alle estensioni scaricate esternamente allo store ufficiale.

 

Entro la fine dell’estate, verrà tassativamente impedita l’aggiunta diretta di Estensioni, nonché tutte le installazioni provenienti da siti esterni verranno reindirizzate verso il Web Store; il processo annunciato, verrà suddiviso in tre fasi, la prima delle quali ha avuto inizio ieri con l’eliminazione dell’installazione diretta per tutte le nuove Estensioni. L’avvio della seconda fase è previsto per il 12 settembre, con il reindirizzamento automatico della totalità delle estensioni esistenti verso il Chrome Web Store, mentre la terza ed ultima, pianificata per il mese di dicembre, decreterà la rimozione delle API che consentono l’installazione diretta.