Web

Facebook: la prima multa è da oltre 565.000 euro per lo scandalo Cambridge Analytica

E' arrivata la prima sanzione preliminare nell'attesa che vengano concluse le indagini.

Facebook

Il social network di Mark Zuckerberg, dopo lo scandalo Cambridge Analytica, si era ripreso abbastanza bene, se si considera che il valore azionario di Facebook è tornato a livelli record. Nonostante questa parentesi positiva, li strascichi di una vicenda così grave sono inevitabili, e si sono recentemente concretizzati in una prima multa comminata al social network numero uno al mondo.

L’Information Commissioner’s Office (ICO) del Regno Unito, ha stabilito che Facebook non ha vigilato sufficientemente per impedire che i dati dei suoi utenti fossero raccolti da società di terze parti; sotto accusa, anche la poca trasparenza nei confronti degli utenti, che non sono stati messi in condizione di poter stabilire in autonomia in che modo potessero diventare di messaggi durante le campagne politiche. L’azienda di Zuckerberg è stata sanzionata con una multa di circa 500.000 sterline, pari a oltre 565.000 euro: trattasi di una sanzione preliminare, in attesa del completamento delle indagini da parte delle autorità britanniche.