Web

Facebook vuole aiutare le piccole imprese a proteggere la privacy

La società sta pianificando dieci eventi di formazione negli Stati Uniti per le piccole e medie imprese.

Facebook

La privacy dei dati è una preoccupazione in continua crescita sulla scia delle notizie di manomissioni elettorali e degli scandali di Cambridge Analytica. Dato che i Regolamenti generali sulla protezione dei dati (GDPR) dell’Unione Europea sono entrati in vigore, non sono solo le grandi aziende a doversi preoccupare di proteggere la privacy dei propri utenti. Facebook sta ora collaborando con TeachPrivacy negli Stati Uniti per una serie di eventi organizzati con lo scopo di formare piccole e medie imprese su dieci punti specifici relativi alla protezione dei dati dei clienti. Le sessioni si terranno a Baltimora, New Orleans, San Diego, Palo Alto e Edison, nel New Jersey. Il social network sta lavorando con un gruppo di consulenza Promontory per formare la gente anche all’interno dell’UE. Facebook ha inoltre avviato la consulenza di sicurezza HackerOne per istruire gli sviluppatori di startup mobili tramite il programma FbStart. Questo si focalizzerà su come proteggere le app mobili e gestirne la sicurezza durante la loro crescita.