Web

Facebook rimpicciolisce le fake news

I contenuti ritenuti imprecisi verranno visualizzati sul cellulare come titolo e immagine in una piccola riga

Facebook

Facebook sta rendendo più difficili da vedere i post delle notizie fasulle nel Feed, riducendone la dimensione dei link contenuti che sono stati verificati da revisori di terze parti ed etichettati come inaccurati. “Riduciamo l’importanza visiva delle storie di feed che sono state verificate e contrassegnate come false”, ha confermato un portavoce di Facebook a TechCrunch.

In base agli screenshot condivisi dalla rivista, i contenuti ritenuti inaccurati vengono visualizzati sul cellulare come titolo e immagine in una piccola riga, mentre i collegamenti di notizie accurate presentano un’immagine grande e sono notevolmente più evidenti.

 

Facebook ha descritto la nuova strategia per combattere le informazioni fuorvianti alla conferenza Fighting Abuse @Scale a San Francisco, dove hanno parlato il direttore dell’integrità del News Feed Michael McNally e la scienziata dei dati Lauren Bose. Bose e McNally hanno parlato dell’approccio ecosistemico di Facebook per affrontare le notizie false, inclusa la rimozione di account e risorse false come set di pagine create in modo fraudolento, il divieto di annunci su pagine dannose e la limitazione della distribuzione di post falsi.

 

Facebook userà anche l’intelligenza artificiale combinata con segnalazioni di utenti abilitati alla moderazione dei contenuti. Lo farà dando la priorità agli articoli per il controllo dei fatti usando i punteggi di previsione della falsità generati attraverso un sistema di apprendimento automatico. “Usiamo l’apprendimento automatico per aiutare a prevedere contenuti che potrebbero essere  falsi, per aiutare a dare la priorità al materiale che viene inviato a chi si occupa del controllo“. Ma la moderazione sarà sempre un problema, specialmente su un’enorme piattaforma in cui i post sono costanti.