Web

Google migliora Sound Search per ottimizzare il riconoscimento dei brani

Il gigante di Mountain View migliora il servizio di riconoscimento musicale

Google

Se sei uno dei tanti utenti che utilizza il proprio smartphone per riconoscere un brano che stai ascoltando, sarai sicuramente felice di sapere che Google sta implementando alcuni miglioramenti in Sound Search.

 

La genesi di questi miglioramenti sta nel Now Playing. Il software, che Google ha portato su Pixel 2 nel 2017, aveva lo scopo di consentire al motore di ricerca di creare un riconoscitore musicale sempre attivo che potesse essere utilizzato anche senza una connessione Internet. Nell’ultimo anno, Google ha appreso che Now Playing non solo ha fatto il suo lavoro, ma in realtà lo ha fatto meglio della Sound Search lato server. Al fine di migliorare Sound Search, Google ha adottato la tecnologia che sta alla base di Now Playing e l’ha incorporata in Sound Search.

 

 

Se stai cercando di decidere se utilizzare Now Playing o Sound Search, Google afferma che la nuova e migliorata ricerca del suono è più veloce e più accurata di Now Playing. Il nuovo database lato server contiene 1000 volte più brani di Now Playing.

Ovviamente, questo database più ampio presenta alcune nuove sfide. La più grande sfida è il numero di corrispondenze false che Sound Search potrebbe generare a causa della directory molto più grande. Per risolvere questo problema, Google si basa su algoritmi di apprendimento automatico migliorati per ordinare rapidamente il suo database fino a quando non trova la canzone corretta.

Dal punto di vista tecnico, Google ha affermato di quadruplicare il numero di reti neurali coinvolte e di aumentare le dimensioni di ciascun embedding da 96 a 128. Il risultato di questi cambiamenti è che le reti neurali di Google sono in grado di lavorare di più per trovare e identificare i brani.

Un altro modo in cui Google affronta il problema delle corrispondenze false è adattando i criteri per le canzoni in base alla loro popolarità. Le canzoni più popolari hanno una soglia di corrispondenza inferiore rispetto a quelle meno popolari. Questo aiuta a garantire che la ricerca del suono sia più accurata nel determinare il brano che stai cercando di trovare. Ciò significa anche che Google sarà in grado di continuare ad aggiungere canzoni meno conosciute al database senza compromettere l’accuratezza di Sound Search.

Nonostante questi miglioramenti, Google ha riconosciuto che ci sono ancora alcuni problemi con Sound Search. La musica molto silenziosa o gli ambienti rumorosi possono rappresentare un problema per la ricerca audio e c’è spazio per miglioramenti nella velocità del sistema.