Web

La falla del 4G che mette a rischio tutti gli utenti

Il pericolo riguarda i clienti di qualsiasi operatore e, al momento, non è disponibile una soluzione

4G

In attesa della super velocità che il 5G porterà con se, allo stato attuale, a connettere milioni, anzi, miliardi di dispositivi nel mondo, ci pensa la rete 4G, garantendo tutte le operazioni quotidiane che svolgiamo sul web. Purtroppo, però, questo protocollo di comunicazione sembrerebbe essere tutt’altro che sicuro e a prova di hacker o malintenzionati.

 

Secondo una ricerca effettuata dall’Università Purdue, USA, il 4G sarebbe affetto da vulnerabilità molto gravi, che sarebbero in seno all’architettura stessa del protocollo di rete, e quindi impossibili da risolvere. I ricercatori hanno parlato di “falle imbarazzanti”, messe in evidenza da un loro strumento, denominato LTEInspector. Quest’ultimo, attraverso un algoritmo, ha tentato di forzare volutamente i blocchi di sicurezza, riuscendo così a violare i codici senza molta difficoltà.

 

Il problema diventerebbe importante nel momento in cui dovesse essere un hacker a fare lo stesso, il quale potrebbe esporre una quantità di dati teoricamente illimitata. Se si considera che, quotidianamente, chiunque svolge attraverso la rete operazioni di ogni tipo, gli hacker possono rubare password, identità e dati personali.

 

Come se non bastasse, anche le forze dell’ordine potrebbero subire un raggiro da parte dei cyber criminali, poiché, con uno smartphone opportunamente modificato, è possibile clonare l’identità altrui e ingannare il sistema GPS, facendo credere di essere vicino a una determinata cella di rete quando, in realtà, ci si trova altrove.