Web

Il Congresso vuole risposte da Amazon sulla tecnologia di riconoscimento facciale

Il Congresso vuole approfondire la questione e ha inviato una richiesta precisa ad Amazon.

Capitol Hill

La controversa tecnologia di riconoscimento facciale di Amazon viene testata e utilizzata dal dipartimento di polizia di Orlando, e apparentemente il Congresso non ne è felice. Due membri della Camera dei Rappresentanti, Keith Ellison (D-MN) ed Emanuel Cleaver (D-MO), hanno inviato a Jeff Bezos una lettera in cui chiedevano di spiegare esattamente come la tecnologia, chiamata Rekognition, viene utilizzata dalle forze dell’ordine. Nella missiva inviata, viene chiesto a Bezos quali sono le forze dell’ordine che utilizzano il software, a cui Amazon ha offerto Rekognition, informazioni su tassi di errore e pregiudizi e su come Amazon si sta assicurando che il suo software non sia utilizzato per sistemi che hanno un impatto sproporzionato sui gruppi protetti. La lettera richiede risposte entro il 20 giugno.

 

C’è molta preoccupazione per l’uso di questo tipo di tecnologia da parte delle forze dell’ordine. Nello specifico, chi e cosa decide come viene utilizzata? Potrebbe essere usata per tracciare le persone in base alla razza o seguire illegalmente gli immigrati? Questo è il motivo per cui i gruppi della privacy sono preoccupati, e probabilmente perché i Democratici di Casa chiedono risposte a Bezos.