Smartphone e gadgetWeb

Il Pentagono vieta i telefoni Huawei e ZTE dai negozi al dettaglio su basi militari

Il Pentagono afferma che i dispositivi delle due società potrebbero rappresentare un rischio inaccettabile.

Huawei

Il Pentagono ha ordinato ai punti vendita delle basi militari statunitensi di smettere di vendere telefoni  a marchio Huawei e ZTE. Il Dipartimento della Difesa afferma che l’utilizzo dei dispositivi potrebbe costituire un rischio per la sicurezza.

I dispositivi Huawei e ZTE potrebbero rappresentare un rischio inaccettabile per il personale, le informazioni e la missione del dipartimento“, ha riferito un portavoce del Pentagono in una dichiarazione al The Wall Street JournalAlla luce di queste informazioni, non sarebbe stato prudente per le comunicazioni del dipartimento continuare a venderli“.

I membri delle forze armate statunitensi possono ancora acquistare dispositivi Huawei e ZTE per uso personale da altri negozi, poiché per ora non esiste un divieto assoluto. Ma il portavoce ha spiegato che il Pentagono sta valutando se debba inviare un avviso a livello militare relativo ai dispostivi. Funzionari del governo degli Stati Uniti hanno detto che la Cina potrebbe ordinare ai suoi produttori di creare backdoor per spiare i loro dispositivi, sebbene sia Huawei che ZTE abbiano negato la possibilità. Una fonte anonima ha detto al WSJ che i leader militari sono cauti sul fatto che Pechino possa usare i dispositivi ZTE e Huawei per localizzare le coordinate esatte dei soldati e tracciare i loro movimenti.

 

Il governo degli Stati Uniti ha attuato mosse più significative contro le società tecnologiche cinesi da dicembre, anche se i funzionari hanno diffidato delle due società da allora (come nel 2014, quando a Huawei fu vietato di fare offerte per i contratti governativi degli Stati Uniti). In una testimonianza del Senato lo scorso febbraio, sei importanti capi di intelligence statunitensi hanno avvertito che i cittadini americani non dovrebbero usare prodotti e servizi Huawei e ZTE. A gennaio, i legislatori statunitensi hanno presentato una proposta di legge che vieterebbe alle agenzie governative statunitensi l’uso dei telefoni e delle apparecchiature delle due società. Per un motivo distinto, il Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti ha vietato le esportazioni statunitensi a ZTE il mese scorso dopo che la società non ha rispettato un patteggiamento quando si è dichiarato colpevole di aver spedito illegalmente attrezzature statunitensi verso la Corea del Nord e l’Iran. ZTE sta facendo appello al divieto. Fonti anonime hanno riferito al WSJ la settimana scorsa che il Dipartimento di Giustizia sta attualmente indagando su Huawei per aver probabilmente violato le sanzioni contro l’Iran.