Web

Il Codacons all’attacco di Iliad: l’offerta potrebbe non essere valida per sempre

Sono giorni molto difficili per l'operatore francese.

Iliad SIM

La situazione per il neo arrivato operatore Iliad nel nostro paese, si fa più calda ogni giorno di più. Dopo le accuse mosse da Vodafone e TIM nei giorni scorsi per pubblicità ingannevole, adesso un altro nome importante decide di alzare la voce. Il giorno 11 luglio, il Codacons, ha inviato una diffida formale a Iliad, chiedendo una modifica delle clausole presenti all’interno del contratto della sua offerta, poiché sarebbero nocive per i suoi clienti. Ad essere preso di mira, in questo caso, non è un unico spot, ma l’intera campagna promozionale fatta dalla società al suo arrivo. In particolare, viene attaccato il “per sempre” presente all’interno del messaggio30 giga in 4G+, minuti e SMS illimitati, a 5 euro e 99 al mese. Per sempre”.

 

Il Codacons afferma che quel “per sempre” non è veritiero, poiché nel contratto esiste la possibilità di modificare le condizioni economiche nel caso in cui ce ne fosse la necessità:

Si rileva la presunta ingannevolezza del messaggio pubblicitario dell’operatore laddove afferma “5,99 € al mese per sempre”, claim che appare ormai ovunque grazie alla campagna pubblicitaria pervasiva del gestore. Nelle condizioni generali di contratto pubblicate sul sito, tuttavia, il gestore si riserva la possibilità di modificare le condizioni contrattuali, ciò di conseguenza significa che l’offerta potrebbe non essere valida “per sempre”.

 

Il Codacons ha concesso a Iliad un ultimatum di 15 giorni per cessare ogni possibile comportamento che possa ledere gli interessi dei consumatori e degli utenti prima che attui un’azione legale.