Web

iPhone: hacker riescono a rubare chat di Telegram e WhatsApp

L’operazione è avvenuta attraverso l’installazione di app fake

iPhone

Una campagna malware, molto sofisticata, sarebbe riuscita ad infettare l’iPhone di molti utenti residenti in India, intercettando anche le conversazioni di Telegram e WhatsApp. Gli hacker, una volta violato il terminale, sono stati in grado di rubare numerose conversazioni, compresi dati sensibili come: numero di telefono, numero di serie, contatti, ubicazione, foto utente, SMS e messaggi di chat WhatsApp e Telegram.

 

Gli utenti colpiti, tutti residenti in India, possiedono modelli di iPhone diversi con svariate versioni del sistema operativo che vanno da iOS 10.2.1 a 11.2.6. Gli aggressori, sono riusciti a prendere il controllo del terminale utilizzando il pacchetto MDM, riuscendo ad ottenere il completo controllo del dispositivo, oltre alla possibilità di effettuare l’installazione di versioni falsificate di applicazioni reali. Tra le tracce lasciate sugli iPhone, i ricercatori hanno trovato un certificato rilasciato nel mese di settembre del 2017, contenente un indirizzo di posta elettronica russa; allo stesso tempo, i ricercatori affermano che la mail è stata volutamente inserita per distogliere l’attenzione dai veri hacker.