Web

Microsoft usa l’intelligenza artificiale per rendere più agevoli gli aggiornamenti di Windows 10

Il colosso di Redmond afferma che ora più clienti sono soddisfatti.

Intelligenza artificiale

L’intelligenza artificiale sta diventando così comune che è quasi noiosa. Mentre stiamo vedendo alcuni nuovi progetti sorprendenti che ne fanno uso, compreso il rilevamento dei movimenti attraverso i muri e prevedendo che il Brasile sarà il vincitore della Coppa del Mondo di quest’anno, altre aziende stanno utilizzando la tecnologia per altri scopi, come migliorare la traduzione e il foto-ritocco. Ora, Microsoft ha un sistema basato su AI che decide quali dispositivi Windows 10 dovrebbero ricevere un aggiornamento per primi.

 

La società afferma di “vedere clienti maggiormente soddisfatti, meno problemi noti e volumi di chiamate di supporto inferiori rispetto alle precedenti versioni di Windows 10“. Microsoft ha pilotato il programma durante lo scorso rilascio del Fall Creator Update, raccogliendo dati sui tipi di dispositivi Windows 10 con buone esperienze di aggiornamento. Quindi ha addestrato il suo modello di intelligenza artificiale per riconoscere quei tipi di dispositivi e indirizzarli verso determinati tipi di aggiornamenti. Oltre a una migliore esperienza di aggiornamento, Microsoft afferma che l’utilizzo di AI ha consentito agli update di andare più velocemente, raggiungendo 250 milioni di dispositivi in ​​meno della metà del tempo richiesto per l’aggiornamento precedente.