Web

Morto il presidente di LG Koo Bon-moo

Ha contribuito a rendere LG un gigante tecnologico globale.

Koo Bon-moo

L’industria tecnologica ha perso una delle sue personalità più importanti. Il presidente del gruppo LG Koo Bon-moo è morto all’età di 73 anni dopo aver combattuto le malattie del cervello dal 2017. Come avviene di consueto nelle grandi aziende sudcoreane, suo figlio dovrebbe prenderne il posto. Koo Bon-moo era la terza generazione della famiglia fondatrice di LG, ma è stato ampiamente riconosciuto come colui che ha trasformato l’importante gigante tecnologico, portandolo a diventare ciò che è oggi. Divenne presidente nel 1995, quando LG si chiamava Lucky Goldstar e l’intera compagnia era felice di fare 30 trilioni di entrate (circa 27 miliardi di dollari al giorno d’oggi). Negli anni seguenti, tuttavia, si impegnò sia per l’espansione internazionale sia per i fatali investimenti nel segmento dei display (in particolare LCD) e batterie agli ioni di litio che divennero cruciali via via che gli smartphone, le TV a schermo piatto e i PC decollarono.