Web

Poste Italiane supporterà il riconoscimento facciale

L’azienda punta a facilitare e al contempo a rendere più sicuri gli spostamenti di denaro

Poste Italiane

L’interesse crescente da parte di Poste Italiane nei confronti dei servizi bancari e di pagamento non è certamente una novità, ma in occasione della prima giornata di Digithon, la Prima Maratona Digitale Italiana, il numero uno dell’azienda, Matteo Del Fronte, ha fornito qualche anticipazione su quelli che saranno gli obiettivi futuri.

L’amministratore delegato ha sottolineato come il suo gruppo detenga la leadership nel settore dei pagamenti digitali, con circa 26 milioni di carte attive nei vari segmenti. Poste Italiane, dal suo canto, non ha certo intenzione di cullarsi sugli allori, ed ha già programmato le prossime innovazioni: tra le più interessanti figura certamente l’introduzione del riconoscimento facciale, che andrà ad affiancare quello basato sulle impronte digitali per effettuare pagamenti sulle piattaforme digitali di Poste Italiane.

Chissà se l’adozione di questa tecnologia da parte di un’azienda di queste dimensioni possa contribuire a far diminuire la diffidenza che ancora domina tanti utenti meno avvezzi alle novità e sempre attenti e scrupolosi sul fronte della privacy.