Web

Siri sarà ancora più intelligente nel rispondere quando rifiuteremo una telefonata

L’assistente vocale, secondo il brevetto, fornirà delle risposte molto più specifichi a seconda del luogo e del chiamante.

Siri

Apple sta esplorando i modi in cui Siri potrebbe svolgere un ruolo utile nello spiegare perché si è dovuto rifiutare una telefonata. Come nota AppleInsider , un nuovo brevetto mostra che, tenendo conto del contesto (come la posizione del tuo iPhone o se Do Not Disturb è abilitato) e analizzando da chi proviene la chiamata, Siri potrebbe essere in grado di produrre risposte personalizzate che sono più specifiche per quella determinata situazione rispetto ai messaggi predefiniti che si possono inviare adesso quando si vuole rifiutare una telefonata.

Le immagini nella domanda di brevetto mostrano Siri che analizza Apple Maps e suggerisce una risposta intelligente che include la strada in cui ti trovi e quanto tempo ci vorrà per raggiungere la tua destinazione. Ciò potrebbe essere utile se si è in ritardo per una riunione o una cena. Un altro identifica il chiamante e fornisce risposte simili basate sulla posizione, ma senza menzionare “casa” come nell’altra conversazione. Apple mostra diversi esempi della funzione che coinvolge CarPlay.

 

La società offre già un elenco di risposte semplici e generiche che puoi scegliere quando arriva una chiamata alla quale non puoi o non vuoi rispondere. La funzione Non disturbare durante la guida introdotta in iOS 11 può avvisare automaticamente il chiamante circa il motivo per cui non sei disponibile e che sei alla guida. Sembra che Apple stia cercando di rendere quei messaggi un po ‘più intelligenti e più specifici a seconda della situazione. Google ha anche lavorato per offrire risposte intelligenti su molte delle proprie app e su Android. Il brevetto “Intelligent Digital Assistant for Declining an Incoming Call” di Apple è stato depositato alla fine del 2016. Non è ancora stato convertito in una vera funzionalità iOS, ma chissà cosa c’è in programma al WWDC, che è a meno di due settimane di distanza.