Web

Su Gmail arrivano i solleciti

L’intelligenza artificiale analizza la nostra corrispondenza e ci sollecita a intraprendere delle azioni

Gmail

Qualche giorno fa, la funzionalità “nudge” è stata resa disponibile sulla versione Web di Gmail per coloro che avevano abilitato la nuova interfaccia grafica (per la versione classica ancora nulla). Ora è possibile vedere la funzione anche sui nostri smartphone. Ad essere onesti, non siamo sicuro che l’opzione sia stata resa disponibile contemporaneamente al web, ma è giunta alla nostra attenzione ora sui dispositivi mobili.

 

Si tratta, molto probabilmente, di un aggiornamento avvenuto lato server poiché possiamo vederlo sia su Gmail 8.4.22 che sul precedente 8.4.8, anche se prima non c’era. L’intelligenza artificiale mostra degli avvisi che, seppur discreti, risultano essere ben visibili, per i messaggi a cui ritiene che abbiamo dimenticato di rispondere, oppure a quello che sono stati inviati ma che non hanno ricevuto alcuna risposta entro un certo periodo. I solleciti possono essere anche disattivati. Nella versione di Gmail, sembra esserci, al momento, un piccolo problema di traduzione, considerando che i solleciti, che in inglese sono chiamati “Nudge”, vengono invece etichettati come “spostamenti”.