Web

La compagnia di Blockchain Tron acquista BitTorrent

Il servizio di condivisione di file sarebbe stato venduto per 126 milioni di dollari

BitTorrent

Una startup blockchain di nome Tron ha chiuso l’accordo per acquistare il servizio di condivisione di file BitTorrent. Nessuna delle due parti ha rivelato quanto Tron abbia pagato, ma TechCrunch riferisce che il prezzo si aggirerebbe intorno ai 126 milioni di dollari. Lo staff della società lavorerà dall’ufficio di Tron a San Francisco. Il fondatore di Tron, Justin Sun, afferma che l’accordo rende la sua azienda il “più grande ecosistema Internet decentralizzato del mondo”. BitTorrent ha affermato attraverso un comunicato il mese scorso: “non abbiamo intenzione di cambiare quello che facciamo o pagare per i servizi che forniamo. Non abbiamo in programma di consentire l’estrazione di criptovaluta  ora o in futuro.” Ma non è chiaro se Tron abbia piani diversi, come la richiesta alla sua nuova base di utenti di iniziare a estrarre la sua criptovaluta TRX.

 

Una cosa è certa: i client BitTorrent e uTorrent non stanno per scomparire, né tantomeno i suoi oltre 100 milioni di utenti attivi devono iniziare a pagare per il servizio base. Potrebbero rimanere anche altre app e servizi che il gruppo ha lanciato nel corso degli ultimi anni, come ad esempio la musica e l’app video supportate da pubblicità BitTorrent Now. Tuttavia, non è chiaro se vedremo nuovi prodotti, o se Tron si concentrerà di più sul mantenimento dei servizi attuali e sul rafforzamento delle offerte di Tron.