Web

Uber inserisce la possibilità di chiamare il 911 senza lasciare l’app

La funzionalità, al momento, è disponibile solo negli Stati Uniti

Uber

La funzione di assistenza 911 promessa da Uber è ora disponibile negli Stati Uniti. Se ti trovi in ​​una situazione di emergenza, ora puoi chiamare aiuto senza dover lasciare l’app per dispositivi mobili e perdere traccia della tua posizione. E se vivi in ​​determinate città (Denver, Charleston, Louisville e tre città del Tennessee), tramite un’integrazione con RapidSOS verrà condivisa automaticamente la tua posizione con il 911. Uber ha dichiarato a TechCrunch che è in trattative con altre città per implementare la condivisione della posizione e che sarà idealmente disponibile ovunque.

Uber saprà se hai chiamato il 911 tramite la sua app e ti invierà un messaggio più tardi per chiedere se può aiutarti. Non saprà cosa hai detto durante la chiamata, tuttavia, e non notificherà i conducenti (poiché potrebbero essere la ragione per cui hai chiamato in primo luogo). La funzione è disponibile come parte di un più ampio centro di sicurezza che include anche informazioni sullo screening del conducente, linee guida della comunità e copertura assicurativa.

 

 

Utenti e conducenti internazionali avranno finalmente accesso alla funzione di chiamata di emergenza, sebbene la condivisione della posizione dipenda probabilmente dalle potenziali partnership nel paese.

Mentre Uber ha introdotto questa funzionalità per primo, molti considerano la caratteristica arretrata per gli Stati Uniti dato che un’opzione simile è stata disponibile in India per anni . I passeggeri, prevalentemente donne, si lamentano da tempo di violenza sessuale e molestie da parte dei conducenti, fino al punto in cui hanno intentato azioni legali e ottenuti risarcimenti. Quest’aggiunta fornisce ai passeggeri uno strumento prezioso.