Web

Vicino il lancio dei pagamenti peer-to-peer attraverso WhatsApp

Il servizio di pagamento attraverso l’app di messaggistica è vicino al lancio

WhatsApp

WhatsApp potrebbe lanciare la funzionalità di pagamento peer-to-peer già a partire dalla prossima settimana. Un rapporto di BloombergQuint suggerisce che i servizi di pagamento in-app basati su UPI saranno rimossi dalla sua attuale fase beta e verranno implementati per tutti gli utenti. Il report afferma che WhatsApp sta collaborando con HDFC Bank, ICICI Bank e Axis Bank per elaborare i pagamenti, e SBI si unirà alla lista successivamente una volta che il servizio sarà attivo. A partire da ora, il servizio è disponibile per i beta tester su Android. Secondo i rapporti, il gigante della messaggistica stava preparando il lancio ufficiale del servizio una volta che aveva l’accordo con almeno quattro partner bancari, ma ora ha deciso di accelerare il processo in quanto ritiene che “i loro rivali stessero correndo”.

WhatsApp

Forte della sua ampia base di utenti, WhatsApp può rappresentare un serio concorrente per i famosi servizi di pagamento digitali e app di pagamento come Paytm, Google Tez, PhonePe e così via. Con oltre 200 milioni di utenti attivi mensilmente, WhatsApp rappresenta sicuramente una seria minaccia per i suoi rivali. Sarebbe interessante vedere come l’azienda gestirà la funzionalità di pagamento all’interno dell’esperienza di messaggistica. Se il servizio sarà facile da adattare ed efficiente, pensiamo che ci sia un enorme margine di successo per la società.