Web

Alcuni clienti Vodafone rimodulati possono chiedere offerte alternative

Alcuni clienti interessati dalla rimodulazione stanno ricevendo proposte alternative

Vodafone

I clienti Vodafone non stanno vivendo un bellissimo periodo, considerate le continue rimodulazioni attuate dall’operatore rosso. Oltre alle offerte Customer Base, per chi è già cliente, WinBack, dedicate agli ex clienti, e Operator Attack, per i nuovi clienti provenienti da determinati operatori, esistono anche le offerte denominate prevention, proposte dall’operatore quando un cliente fa richiesta di recesso del contratto a seguito di una modifica unilaterale. Come comunicato attraverso le note informative “Modifica delle condizioni dei servizi per i clienti privati ricaricabile a partire dal 3 Settembre 2018”, del sito ufficiale Vodafone, il cliente può, a titolo completamente gratuito, richiedere la rescissione attraverso il Servizio Clienti al 190 con la motivazione dell’aumento tariffario.

 

Alcuni clienti, stando ad alcune segnalazioni ricevute, nel corso delle ultime 48 ore, stanno contattando il 190 chiedendo il recesso oppure minacciando di passare a un competitor, ricevendo proposte di attivazione di offerte tariffarie alternative dedicate. Precisiamo che non si tratta di una regola che vale per tutti (e non è dato sapere quale sia il criterio utilizzato), considerando che ci sono casi in cui l’operatore, contattato, non ha proposto nulla. Le eventuali offerte dedicate potranno essere disattivare in qualsiasi momento, ma senza la certezza di poterle riattivare. Chiediamo di segnalarci, eventuali proposte da parte dell’operatore a seguito della richiesta di recesso attraverso il 190