Web

YouTube ha rimosso 8,3 milioni di video nell’ultimo trimestre del 2017

La piattaforma ha pubblicato il suo primo rapporto di applicazione delle linee guida della comunità.

YouTube

YouTube ha rimosso 8,3 milioni di video tra ottobre e dicembre 2017, in base al primo report sull’applicazione delle norme della community. Il sito web di condivisione video di proprietà di Google si è trovato al centro di critiche dopo la pubblicazione, lo scorso anno, di video inquietanti mascherati da contenuti adatti ai bambini. YouTube ha dichiarato di aver deciso di rilasciare un rapporto trimestrale per “mostrare i progressi che sta facendo nel rimuovere i contenuti che violano le linee guide della sua piattaforma”.

Probabilmente è il modo che il sito utilizza per dire “hey, non siamo seduti a pettinare le bambole”, dal momento che molte persone si stanno ancora chiedendo se stia effettivamente facendo qualcosa per risolvere il problema. Il rapporto ha anche rivelato che 6,7 milioni degli oltre 8,3 milioni di video sono stati contrassegnati per la revisione da sistemi automatici e non sono mai stati nemmeno visualizzati.

YouTube ha spiegato che il suo uso dell’apprendimento automatico per controllare il contenuto non è una cosa negativa(nonostante i rapporti affermino che la sua intelligenza artificiale è tutt’altro che perfetta) e porta “più persone a recensire i contenuti”. Mentre i suoi algoritmi sono in grado di eliminare alcuni contenuti autonomamente, come i video di spam, quelli che sembrano violare le linee guida richiedono l’intervento di revisori umani. Questi revisori sono coloro che saranno incaricati di decidere e prendere il video e impostare un limite di età per visualizzarlo, limitandolo agli utenti registrati di età superiore a 18 anni. A dicembre, la piattaforma ha affermato che sta reclutando 10.000 per rivedere i video segnalati. I suoi algoritmi inviano segnalazioni per la revisione umana, ma non servono a tanto se poi non c’è nessuno che possa esaminare quanto inviato dai sistemi automatici.